Franciacorta 2010

 

Ducati Desmo Challenge 2010.

Nel week end  4-5 settembre si è disputata la gara di chiusura del Ducati Desmo Challenge.

Il paddock del circuito bresciano reso dinamico dalla concomitanza dei vari trofei è sempre variegato e ricco di spunti.

La carovana del DDC si raduna  intorno alla propria  hospitality portando con sé  le aspettative e le tensioni dell’ultimo appuntamento. Chi ha qualcosa in serbo per guadagnare punti , chi ha stressato il motorista per qualche cavallo in più  …

Il relax delle facce abbronzate non tragga in inganno, non tutti hanno  trascorso il tempo sui lettini , qualcuno si è abbronzato sull’asfalto rovente di Castrezzato , sudando come un bufalo per cercare il feeling migliore per sferrare il colpo finale.

Con un  meteo  clemente nonostante le iatture di chi sperava di regolare gli avversari sull’asfalto bagnato  , le gare si sono svolte senza troppi copi di scena.

Nella ProTwins i soliti Bartolini e Valia tracciano un solco importante ricordando  senza  possibilità di replica la differenza  incolmabile tra  piloti ed amatori :  Walter  ha staccato un tempo che lo avrebbe collocato al terzo posto dei giri veloci in  SuperBike ….

Miller Carassiti  dopo una partenza non eccezionale si porta al 4° posto ma ,forse per le ore piccole e la birra bevuta  sabato sera da Ricky e Mattia ,  infila un bel dritto  e finisce in sabbia dando strada a Melchionno e Tinti  che ringraziano gli amici di Torino e Bolzano per il supporto etilico.

Segnaliamo poi la gara in crescendo di Paperoga che forse a causa degli ozi estivi ha girato poco e grazie ai chili accumulati in barca faceva fatica a chiudere la zip della tuta nella zona addominale.

In questo Alessandro Valia va a vincere il Trofeo  tentando di fare lo stesso anche con  la gara ma alla fine si deve  accontentare del bottino più grosso anche perché Bartolini non era molto d’accordo.

Trofeo DOC:  FabrizioTinti e Luca Pierazzi si sono dati umilmente da fare e probabilmente sarebbero riusciti nell’impresa se non avessero collezionato uno stop a testa che purtroppo ha pesato in modo troppo incisivo nella lotta contro il granitico Valia del DOC Borgo Panigale .

Un pensiero affettuoso per Marco  Zanchi , uomo delle imprese impossibili: cadere alla terzultima curva nell’ultimo giro dell’ultima gara di campionato con la moto di Pasqualino non ha …. prezzo! Rimettiti Marco!!!!!


Nella Stock  , dopo qualche botto alla prima curva per la troppa adrenalina ,  segnaliamo una nuova disavventura di Roberto Rozza che anche quest’anno deve dire addio al titolo per noie meccaniche. Ci spiace davvero Roberto , non sappiamo dire altro se non che non te lo meriti ….

Vince  gara e titolo William Marchesi , bel manico di Ducati Bergamo che in maniera silenziosa e consistente ha costruito una stagione vincente.

Nella SBK nonostante gli exploit di Luca Pini , che vince la gara con una velocissima DB7 preparata dal vulcanico Franco Bursi , il titolo  finisce nella grandi mani di Marco Caspon .

Assente il nostro Killer Giampy  e ritirato Giamma Ariosto non possiamo contare neanche su qualche punticino per il trofeo DOC….. Disdetta!!!


Pensieri di fine anno:

Che dire….è stato un anno così così…. Tanti pensieri ma per fortuna tante emozioni , come sempre.

Ci è mancato  Enrico Martini ancora lontano dalla moto per l’incidente occorso a Magione e speriamo che le sirene a quattro ruote non lo incantino troppo….

Abbiamo sentito la mancanza di  Cristiano Barri,Giovanni Biffaroni, Paolo Bentivogli , Alice Betti, Carlito Ceccaroni , Abe La Greca , Paolo Marini ,Massimilano Mercanti,  Ferry Pagliari , Paolo Pertile , Ivano Pigliacelli , Claudio Quintarelli , Alessandro Trigila ,  e tanti altri che ora non ricordiamo ma che quest’anno per motivi vari non si sono aggiunti alla carovana del DDC.

In particolare  avremmo voluto vedere ancora tra tutti  il viso simpatico di Elio Parmesani il nostro caro e appassionato amico  . A te il nostro pensiero più caro. 

Ringraziamenti: grazie ai ragazzi del DOC Bergamo – Piloti del Desmo che quest’anno sono venuti a condividere  le gioie della gara di Franciacorta -a Cisco e famiglia per la visita a FranciaCorta- a DOC Torino  a GrugnoMattia – a Daniele- a Gianluca e Maycols per la preziosa assistenza - a Piscinel  sempre caro e presente- ad Andrea per la disponibilità-a Tonino per essere come è- a Joe e Oscar per la gentilezza infinita-a Fabrizio/Paolo per la simpatia-a Paperoga/Ricky per la passione infinita –a Fabrizio di Miller per la costanza –a Ricky/Peter/Andrea – a Sciacca Group-a ClaudioDeAngeli-Marco Rimondi-a uomini Pirelli-

Grazie di tutto!!!!!!!!!!!!!!